MARINER: UN PARI PER RIPARTIRE

SS MARINER – ALTIDONA 0-0

S.S.MARINER: Milojevic, Lunerti, Vicari, De Angelis Dav., Ottaviani, Formicone, Ficcadenti, Marinelli (al 75′ Parisani), Olivieri (al 70′ Merlini), Nannuzzi, Vannicola (al 65′ Liberati). All.: Feliziani-Sciocchetti. A disp.: Desideri, Damiani, Sciocchetti.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La penultima uscita del girone di andata ritrova una Mariner lottatrice che nonostante le numerose e ormai note defezioni (alla quale purtroppo si aggiungerà in gara quella di Olivieri) con orgoglio e spirito di gruppo annulla uno dei migliori attacchi del campionato e mette in seria difficoltà un avversario che al 90′ conterà ben 2 espulsi per falli di gioco. Il primo tempo è molto equilibrato, le due squadre giocano molto a centrocampo e si affidano soprattutto ai lanci lunghi, specie nei primi minuti, quando la mediana della Mariner cerca di rodarsi con un inedito ma positivissimo Formicone che al rientro dopo un lunghissimo stop, va in cabina di regia nel cuore del centrocampo. Nel primo tempo dunque poco da annotare, se non una bellissima azione che porta Olivieri al gol, ma che l’arbitro annulla per un fuorigioco a dir poco dubbio e l’espulsione di un giocatore ospite per una entrataccia ai danni di Vicari. Nella ripresa la musica cambia: Mariner al costante assalto della porta avversaria e ospiti costretti ad arretrare il proprio baricentro. Rompe gli indugi al 55′ Vicari con un tiro dai 35 metri che il portiere controlla in due tempi, replica Vannicola cinque minuti più tardi, ma il tiro è centrale. Tra il 70′ e l’85’ le occasioni più ghiotte con Merlini e Liberati che si ostacolano in area piccola per poi concludere e trovare una respinta fortuita di un difensore e soprattutto con Nannuzzi che palla al piede scatta da centometrista seminando gli avversari, si accentra e solo davanti al portiere al limite dell’angolo destro dell’area piccola calcia a giro sul secondo palo mandando a lato di un niente. Il finale è un assalto, ma gli ospiti rimasti prima in 9 per un’altra espulsione, e dal 90′ addirittura in 8 per un infortunio di un difensore, fanno una barricata davanti alla propria area che  costringe la Mariner alla spartizione dei punti. Una vittoria sarebbe stata di certo più giusta e meritata, purtroppo non è arrivata, ma è un pari importante che dà comunque coraggio e nuova linfa al gruppo. Un pari per ricominciare, in attesa di recuperare gli assenti e soprattutto nella speranza di potere chiudere al meglio il girone di andata domenica prossima sul difficilissimo campo dello Sporting Acquaviva. Forza Mariner!!! Come i ciclisti nelle volate, è giunta l’ora di dare un bel colpo di reni per raggiungere il traguardo della vittoria per tirarsi fuori dalle acque più profonde e per passare un Natale più sereno!

MARINER: UN PARI PER RIPARTIREultima modifica: 2007-12-11T14:50:00+01:00da ssmariner1991
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “MARINER: UN PARI PER RIPARTIRE

  1. AAA. CERCASI ZLATAN DISPERATAMENTE….

    ZLATAN DOVE CXXXX SEI? PERCHE’ NON TI FAI PIU’ SENTIRE E NON OFFENDI PIU IL CAPITANO? SARAI MICA DIVENTATO UN LAVORATORE SERIO E RISPETTABILE?

    UN SALUTONE 🙂

  2. Scandu, non ti preoccupare….finchè lavoro qui non credo che potrò mai diventare un lavoratore serio ma, soprattutto, instancabile!
    E’ che non saprei più che dire del capitano…Piuttosto ti consiglio di fare un reportage in questo blog su un luogo misterioso, in cui si racconta avvengano cose turche e si compiano strani rituali!!!!
    Sto parlando del famoso “SCANNATOIO PER LE TIGRI” che è nato a casa di un ns compagno di squadra…indaga Scandu, indaga!!!!

    P.S. mi dispiace se per causa mia si sono ridotte le visite al sito!!!! Cercherò di essere più presente…però, tu, aggorna la classifica di AZZECCA IL RISULTATO, almeno se Shreck va male abbiamo materiale per prenderlo per il culo!

  3. ok nel pomeriggio provvederò ad aggiornare e vedrò di fare quanto prima un reportage sullo scannatoio. Oggi mi vedo ational Geographic, può darsi che lì dicono qualcosa in merito… A presto!

I commenti sono chiusi.